Prof.VITANTONIO SIRAGO

Professore di storia romana
email: i2srm@hotmail.it
Home
email
Biografia
Scripta minora
Bibliografia
Recensioni
Link
Narrativa
Inediti

12 - M. C. su “Cicadae noctium. Quando le donne furono monache e pellegrine”, Soveria Mannelli (CZ), 1983


M.C. su: “La Procellaria”, n.286: “Cicadae noctium. Quando le donne furono monache e pellegrine” di V. A. Sirago. Ed. Rubbettino, pp. 134, £.15.000.

(Testo)
“Anche gli storici di cose antiche stanno interessandosi sempre più con maggiore attenzione alla condizione della donna nel mondo greco e latino. Vito Antonio Sirago, ordinario di storia romana all’Università di Bari, dopo le calde accoglienze del suo “Femminismo a Roma”, apparso tre anni fa in questa stessa collana, e autore di altri importanti lavori sull’argomento, pubblica questo denso volume che esamina minuziosamente e porta alla luce episodi oscuri e interessanti, moltissime figure femminili che, da protagoniste, dominarono la vita politica e religiosa tra il 370 e il 450 d.C. Un periodo molto importante, anche per la presenza del Cristianesimo, che fa assumere sia agli uomini sia alle donne “il senso della individualità”, la “scoperta dell’anima individuale”. Di fronte al declino politico, queste donne rivendicano un ruolo diverso, non più legato solo al ruolo di procreatrici, ma assumono un senso e un impegno spirituale nuovi. Negli anni che segnano il trapasso dal vecchio al nuovo mondo storico-sociale, la donna cerca la sua parte di santità; ma naturalmente il fenomeno investe altri problemi e apre nuove prospettive. Attraverso l’esame della figura di Giustina, di Galla Placidia, di Pulcheria, di Eudossia, di Melania, della loro vita, del loro impegno, viene fuori un affresco affascinante di un mondo ancora per buona parte sconosciuto in una trattazione dotta e vivace che apre anche nuove possibilità di indagini”.
M.C.



webmaster:vito sirago [login]